Casa Museo - Palazzo Mayer - Fossacesia
Palazzo Mayer è parte di un vasto complesso nica un complesso di “casini di campagna” realizzato dalla famiglia di origine austriaca stabilitasi a Fossacesia già nel XVIII secolo.
L’aspetto attuale è simile all’originario per la facciata e per gli interni, completi di arredi e suppellettili. Edificato nel 1835 da don Michelangelo Mayer, venne ampliato nel 1852 sul lato prospiciente via Polidori.

Il palazzo presenta la consueta tipologia della residenza gentilizia di città: di vaste dimensioni, a pianta pressoché quadrata su tre livelli, con vari ambienti, al piano terra adibiti a cucina e magazzini e nei piani superiori riservati alla residenza della famiglia, con una scalinata in pietra disegnata dall’ing. Sargiacomo di Lanciano nel 1873. All'interno dell’edificio è inglobata l’antica cappella di Sant’Antonio Abate che, ceduta dal Comune ai Mayer, ne divenne parte integrante. Dal palazzo si diparte un viale, ritenuto un tempo il rettilineo più lungo d’Abruzzo e citato da Alberto Savinio, che porta all’Abbazia di San Giovanni in Venere. Ai due lati della strada alberata diversi membri della famiglia fecero edificare in epoca borbonica un complesso di “casini di campagna”.

INDIRIZZO
P.zza del Popolo 45, Fossacesia
TARIFFE
Il sito è visitabile prenotando con 24 ore di
anticipo una visita guidata per gruppi composti
da almeno 5 persone paganti.
> Tariffa intera € 3,00
> Tariffa ridotta e Sangro Aventino Card € 1,50
INFO E PRENOTAZIONI
339/1472373
ORARI
Il sito è visitabile dalle 8.00 alle 11.00 e dalle 18.00 alle 21.00