Borgo Medievale Terravecchia e sito archeologico Fluviale - Fara S. Martino
Situata a quota 440 m. d’altitudine nel Parco Nazionale della Majella, gode di ampie vedute panoramiche. Il Borgo Medievale di Terravecchia. Attraversando la settecentesca Porta del Sole si accede al borgo caratteristico per la sua struttura urbanistica. Sono visitabili la Chiesa dell’Annunziata, il Centro di Documentazione del territorio della Comunità Montana della Maielletta all’interno del Torrione e la Parrocchiale di San Remigio che conserva La Circoncisione, una seicentesca pala d’altare di Tanzio da Varallo, di scuola caravaggesca. Il Percorso archeologico fluviale.

Il fiume Verde ha origine in località San Pietro e sgorga dal Massiccio della Majella. Acque verdi e cristalline, salti e cascate d’acqua accompagnano il visitatore nella ritemprante passeggiata lungo il fiume. Proseguendo si accede alle Gole di San Martino, una forra naturale incisa nel tempo dallo scorrimento delle acque, dove le incombenti pareti rocciose quasi si sfiorano. Qui si osserva lo scavo archeologico che sta riportando alla luce i ruderi del Monastero sepolto di San Martino in Valle, testimone dell’aspetto mistico della Majella.

TARIFFE
L’ingresso al sito è gratuito, prenotando con almeno 24 ore di anticipo è possibile effettuare una visita guidata per gruppi composti da minimo 6 persone paganti:
> Tariffa intera € 5,00
> Tariffa ridotta e Sangro Aventino Card € 4,00
INFO E PRENOTAZIONI
0872/980970 – 339/2615405
ORARI
Il sito è sempre visitabile.