Museo dei cuochi Villa Santa Maria
Il museo dei cuochi è sito in Via Roma a Villa Santa Maria, proprio nello storico palazzo dei Caracciolo, dove la leggenda vuole sia nata la prima "scuola di cucina" nel XVI secolo dando origine alla gloriosa storia dei cuochi di Villa Santa Maria e del Sangro ed è di proprietà della scuola professionale di avviamento alberghiero sito nella stessa via un po' più a valle.

Il museo è no profit, in quanto d'accesso gratuito, previa richiesta visite al preside della suddetta scuola. Il museo consta di una sola sala espositiva al 1° piano, mentre al pianterreno vi è una sala congressi. Unico nel suo genere attraverso appositi pannelli esplicativi è possibile ripercorrere la singolare storia dei personaggi più noti e famosi che con l'arte culinaria hanno conquistato grandi personaggi della storia (Re, Principi, Capi di Stato, Papi, grandi imprenditori, uomini di cultura e dello spettacolo) e comprendere il valore ed il significato dei numerosi documenti esposti: attestati, onorificenze, attrezzi da cucina, celebri menù in onore di principi e principesse, antichi libri di cucina, immagini di prestigiosi buffet, foto di sculture ed opere artistiche realizzate con burro, vegetali, o semplice pane.

Il museo è no profit, in quanto d'accesso gratuito, previa richiesta visite al preside della suddetta scuola.
Il museo consta di una sola sala espositiva al 1° piano, mentre al pianterreno vi è una sala congressi.

La sala espositiva espone foto e documenti che attestano la storia della scuola alberghiera di Villa Santa Maria, ed il percorso è così strutturato:

  • Le origini arcaiche della cucina a Villa Santa Maria ed in tutta la Valle del Sangro;
  • Maccaronari, pastari e cuochi;
  • Una famiglia locale (i "Munzù") al seguito di varie famiglie nobili e di prestigio;
  • I cuochi nella storia;
  • I cuochi che sono diventati famosi nel mondo;
  • I cuochi imprenditori;
  • La tradizione che si fa scuola;
  • La cucina e l'arte.